L'abito da battesimo della famiglia reale ha una storia affascinante

Eredità

Getty Images

Archie Harrison Mountbatten-Windsor sarà battezzato oggi a Windsor, dove il Palazzo ha confermato che indosserà lo stesso abito indossato dai cugini George, Charlotte e Louis per i battesimi. Ma ovviamente dal momento che questo vestito appartiene alla famiglia reale britannica, la sua storia risale a molto più lontano di così.

Conosciuto come abito da battesimo di Honiton, il capo che Archie indossa è in realtà una replica dell'abito che la regina Vittoria ha commissionato per il suo primogenito, sua figlia Victoria Adelaide Mary Louisa. La piccola principessa Victoria fu battezzata nel 1841 a Buckingham Palace, nel primo anniversario di matrimonio dei suoi genitori.





Un'incisione del battesimo della principessa Victoria a Buckingham Palace nel 1841.
Getty Images

L'abito era stato ispirato dall'abito da sposa della regina Vittoria ed era realizzato in seta bianca con un rivestimento in pizzo fatto a mano. Janet Sutherland, figlia di un minatore di Falkirk, in Scozia, ha realizzato il merletto. La regina Vittoria in seguito notò nel suo diario che 'Albert e io eravamo d'accordo sul fatto che tutto fosse andato per il meglio e in maniera molto dignitosa'.



L'abito è stato indossato da 62 bambini reali nel corso dei suoi 163 anni di servizio reale. Cinque monarchi sono stati battezzati nell'abito, a cominciare dal primo figlio di Victoria e Albert, il futuro Edoardo VII. Giorgio V, Edoardo VIII, Giorgio VI e la regina indossavano tutti l'abito di pizzo bianco, così come il principe Carlo, il principe William e il principe Harry.

La regina Vittoria e il futuro re Edoardo VIII:

La regina Vittoria posa con suo figlio Bertie, che divenne Edoardo VII; suo nipote, il futuro George V; e il suo pronipote, che sarebbe poi stato il re Edoardo VIII, nel giorno del suo battesimo nel 1894.
Getty Images

La regina Elisabetta al suo battesimo nel 1926:



La piccola principessa Elisabetta con i suoi genitori il duca e la duchessa di York.
Getty Images

Il battesimo del principe Carlo nel 1948:

Il principe Carlo al suo battesimo con sua madre, la principessa Elisabetta, suo nonno, Giorgio VI, e sua bisnonna, la regina Maria.
Getty Images

Il battesimo del principe Harry nel 1984:



Il piccolo principe Harry tenuto da sua madre la principessa Diana e circondato dalla bisnonna, la regina madre; sua nonna, la regina Elisabetta II, e suo padre, il principe di Galles.
Getty Images

Il battesimo della principessa Eugenia nel 1990:

Sarah Fergueson, la duchessa di York detiene la piccola principessa Eugenia. Prince Andrew, Zara Phillips e Prince Harry sono nelle vicinanze.
Getty Images

L'abito è stato curato con cura nel corso degli anni: il protocollo prevedeva che fosse lavato a mano con acqua di sorgente dopo ogni cerimonia, prima di essere conservato in una stanza buia.

L'ultimo regale che indossò l'abito originale fu Lady Louise Windsor, il Principe Edoardo e Sophie, figlia della contessa di Wessex, nel 2004. La Regina apparentemente decise allora che l'abito si era ritirato e chiese al suo consulente personale di guardaroba, Angela Kelly, di aiuta a fare una replica.

Kelly ha lavorato a stretto contatto con artigiani sia in Gran Bretagna che in Italia per avvicinarsi il più possibile all'originale. (Apparentemente la squadra ha messo da parte abbastanza materiale per un altro abito, se avessero bisogno di un backup o forse uno per un gemello reale.)

Il primo a indossare il nuovo abito fu James, il visconte Severn, il fratello minore di Lady Louise, che fu battezzato nel 2008. Da allora, è stato indossato da Savanna e Isla Philips, Lord Frederick Windsor e la figlia Maud (che va a scuola con George ), Le figlie di Zara Tindall, Lena e Mia, e ovviamente il principe George, la principessa Charlotte e il principe Louis.



Prince George al suo battesimo nel 2013.
Getty Images